24 Novembre 2017
[]

[]
[]
[]
[]

Friuli, protocollo Tribunale-Coa: rinvio udienze se lo chiede avvocato incinta

12-11-2017 17:46 - Avvocatura, Ordini e Professioni
Dopo una serie di episodi discutibili una bellissima news dal friuli, ed in particolare da Udine. Siglato il protocollo d´intesa per le pari opportunità nell´ esercizio della professione forense, siglato da varie autorità, a firmarlo il presidente del Tribunale di Udine, Paolo Corder, e il Procuratore capo Antonio De Nicolo.
Previsto il rinvio delle udienze per legittimo impedimento a ridosso del parto.

Rinvio udienze per legittimo impedimento a ridosso del parto. D´ora in avanti gli ultimi due mesi di gravidanza e i primi tre dopo il parto saranno considerati causa di legittimo impedimento degli avvocati per il rinvio delle udienze, civili e penali, in tribunale a Udine.

Sono gli effetti del protocollo d´intesa per le pari opportunità nell´ esercizio della professione forense, siglato da varie autorità, tra le quali il presidente del Tribunale di Udine, Paolo Corder, e il Procuratore capo Antonio De Nicolo. «Non penalizzerà il dibattimento, con la sospensione dei termini di prescrizione», ha detto De Nicolo.

Il documento estende alcune tutele a favore della genitorialità tipiche del lavoro dipendente anche ai liberi professionisti. È il frutto di un progetto del Comitato pari opportunità delle toghe friulane a favore della parità di genere nella professione forense, elaborato da un tavolo di lavoro a cui hanno partecipato anche i magistrati. Un disegno di legge è stato presentato, ed è ora all´attenzione della commissione Giustizia della Camera, per integrare l´art. 420 del codice di procedura penale e disciplinare il legittimo impedimento in favore delle donne avvocato, in modo da estendere alle avvocatesse in stato di gravidanza quanto già previsto per le lavoratrici dipendenti.
#Udinenews

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]