24 Novembre 2017
[]

[]
[]
[]
[]
News
percorso: Home > News > Campagne legali

Precariato oltre 36 mesi, come chiedere i danni

12-11-2017 09:15 - Campagne legali
Con l´Ordinanza n. 20755 dello scorso 4 settembre 2017, la Sezione lavoro della Corte di
Cassazione ha ribadito la illegittimità della reiterazione dei contratti a termine nella Scuola, ribadendo i principi espressi con le prime sentenze del novembre 2016 (dalla 22552 alla n. 22557).

I giudici di legittimità hanno chiarito innanzitutto che il risarcimento, in linea di principio, non spetta nel caso in cui sia avvenuto il passaggio in ruolo e in caso di incarichi di supplenza su organico di fatto (supplenze fino al 30 giugno) e non di diritto.

La suprema Corte ha confermato che è illegittima la reiterazione dei contratti a termine
stipulati in base all´articolo 4 commi 1 e 11 della legge 3.5.1999 numero 124, prima dell´entrata in vigore della legge 13 luglio 2015 numero 107 (c.d. Buona Scuola) per il personale docente e per il personale A.T.A. al fine di provvedere alla copertura di cattedre e posti vacanti e disponibili entro la data del 31 dicembre e che rimangano prevedibilmente tali per l´intero anno scolastico, sempre che complessivamente abbia avuto una durata complessiva, anche non continuativa, superiore a trentasei mesi.

Condizione per poter promuovere il giudizio avente ad oggetto la richiesta di risarcimento
danni è che non si sia verificata l´immissione in ruolo. Ma, in linea teorica anche il personale che, nel frattempo, sia stato immesso in ruolo potrebbe richiedere il risarcimento del danno ma in questi casi il riconoscimento diventerebbe più difficile in quanto spetterebbe al lavoratore allegare e quindi provare che nonostante l´immissione in ruolo si sia subito comunque un danno. In alcune ipotesi anche per il personale che ha avuto incarichi di supplenza su organico di fatto è possibile promuovere un giudizio per richiedere il risarcimento del danno. Ciò sarebbe possibile quando il ricorso alla reiterazione di contratti a termine fino al 30 giugno appaia improprio o distorto a siffatta tipologia.

Per venire incontro alle richieste di docenti ed operatori ATA, il nostro Studio ha deciso di avviare una Campagna Legale nazionale ed offre loro assistenza consulenziale e giudiziale in tutti i Tribunali della Repubblica.
Per qualsiasi info, basta una email a segreteria@avvocatirandogurrieri.it

In allegato, la scheda di presentazione della Campagna e i moduli per aderirvi.
Documenti allegati

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]