Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Auguri agli Avvocati che sono rimasti umili e che non mollano mai. Buona Pasqua, amici!

20190421_073646

  Tanti auguri da parte mia a tutti gli Avvocati d'Italia.Quelli che si prendono in carico le difese d'ufficio, soprattutto.
Quelli che – anche quando li chiami mezz'ora prima – arrivano all'udienza perchè il Giudice ha necessità di un difensore d'ufficio fresco di giornata.
Quelli che si studiano il fascicolo anche se hanno la matematica certezza che non percepiranno un euro.
Quelli che il fascicolo se lo studiano comunque perchè l'amore del diritto li spinge irrevocabilmente nelle pieghe di un qualunque processo.
Quelli per cui è più importante fare bella figura in udienza che comprarsi un Suv.
Quelli che – al lunedì mattina – litigano con il difeso di ufficio che non solo non li paga ma gli dice pure che i soldi mica li dà a loro chè tanto sono difensori di ufficio.
Altrimenti che difensori di ufficio sono.
Quelli che si incazzano per questo ma poi leggono il codice e fanno verbalizzare che – per grave inimicizia – desiderano essere sostituiti.
Quelli che – in piena udienza – non hanno paura di far verbalizzare una dichiarazione del genere.
Quelli che – mentre il cancelliere scrive quanto gli dettano – hanno anche il coraggio di commentare che se la difesa di ufficio è sacra, la loro dignità resta inviolabile.
Quelli che – tra di noi – hanno la forza di mantenere la calma con un pubblico ministero supponente.
Quelli che hanno le palle di ricordargli che anch'egli resta comunque una parte. E che non può permettersi di fare certi giochetti. E glielo fanno rilevare con garbo ma soprattutto senza arretrare.

 Quelli che non mollano la loro linea difensiva, solo perchè l'hanno scelta, se sono sicuri della loro decisione.
Quelli che – quando ti sei dimenticato un'udienza – difendono il tuo cliente come se fosse il loro.
Quelli che – quando capiscono che l'udienza ti è scappata – prima di battersi per te, ti chiamano al telefono. E ti avvertono. E poi ti inviano un messaggio per indicarti il rinvio.
Quelli che si ricordano sempre di chi sei stato. Anche se gli anni sono passati e loro sono più giovani di te.
Quelli che non hanno paura di chiedere un consiglio e lo fanno con un sorriso umile, una specie di cielo azzurro screziato di rosa.
Quelli che ti salutano per primi in corridoio.
Quelli che – quando li chiami al telefono – non ti fanno rispondere di essere con un cliente ma sanno che al collega bisogna sempre parlare.
Quelli che – pur essendo più giovani di te – evitano di chiamarti per cognome manco fossi un loro commensale e ti chiamano avvocato.
A tutti questi Colleghi, Buona Pasqua.
E Buona Pasqua a Piero Gurrieri e a tutto lo Staff di Avvocati Rando Gurrieri.
Mi hanno dato tanta gioia.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

21 aprile 1889: nasce Piero Calamandrei
"Amo quei ragazzi e ciò che fanno per il prossimo"...