Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Governo amplia gratuito patrocinio, si potrà accedere da negoziazione assistita se parti abbiano raggiunto l'accordo

PREMIER

Importanti novità dal Consiglio dei ministri riunitosi ieri sera, che tra le altre cose, si è occupato anche di gratuito patrocinio, approvando un provvedimento - il cui testo non è stato ancora diffuso - recante "Modifiche al Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115 (disegno di legge)".

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della giustizia Alfonso Bonafede, ha infatti approvato un disegno di legge che introduce modifiche al Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115.
Al fine di dare piena attuazione all'art. 24, terzo comma, della Costituzione, che garantisce il diritto di difesa anche ai non abbienti, si adegua l'istituto del gratuito patrocinio alla evoluzione delle procedure, introducendo la possibilità di accedervi anche nel caso di negoziazione assistita, quando questa sia condizione di procedibilità della domanda giudiziale e sia stato raggiunto un accordo.
Tale limitazione all'accesso si giustifica in considerazione della finalità di incentivare il raggiungimento di accordi in funzione deflattiva del contenzioso.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Interesse ad impugnare e sentenza di prescrizione
Addio a Niki, leggenda della "Rossa". Fece innamor...