Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Bonafede: "Faremo sparire filtro in appello, semplificheremo forme degli atti introduttivi".

Screenshot_20190329-135926_Facebook

Clamorose novità nel giudizio civile sono state annunciate dal ministro di Giustizia, Alfonso Bonafede, nel corso del convegno "Il ruolo e la riforma del giudizio d'Appello in Italia" organizzato dal Consiglio Superiore della Magistratura, dal Consiglio Nazionale Forense e dall' Ordine degli avvocati di Roma, che si concluderà domani.

Nel corso del proprio intervento, particolarmente atteso soprattutto alla luce dell'annunciata riforma del processo, il ministro Bonafede, come ci riferisce l'avvocato Ida Nazzaro, del foro di Roma (nella foto, con il ministro) ha anticipato l'eliminazione del filtro in appello e la semplificazione delle forme degli atti introduttivi anche in appello. "Una bella boccata di aria fresca" - il commento della collega, che anche noi condividiamo - "in un mondo paralizzato e mortificato da interventi legislativi ad personam".

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Giulia, cancellare un tweet non basta, quel suo "i...
Legittima difesa unisce avvocati e magistrati: "Le...