Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

La Giustizia? Un teatro, ed è meglio non replicare (da "Avvocà, per ora grazie")

caravita

Personaggi:
teste di 93 anni, , ripiegato su se stesso da quattro ore.
Pubblico Ministero, bionda platineè
Giudice, bionda platineèè
Cancelliere, bionda platineè.
Coro, costituito dagli avvocati

Aula di Tribunale. Davanti ad un'ampia vetrata, la lunga scrivania del Giudice, issata su un ripiano per sottolineare la sua distanza dalle parti, siedono il Giudice e la Cancellieria. Di fronte al tavolo del Giudice, più in basso le scrivanie del PM e degli avvocati.
La sala è in penombra. Un faro si accenderà sulla parte che parla.

(Giudice) - Chiamiamo la causa xxxxxxx. Veniva per testi

(Cancelliera, con voce squillante) - C'è il teste xxxxxxx?
Il teste di 93 anni si alza con molta fatica
(Cancelliera, con voce ancora più acuta) - teste xxxx?
(Coro) - Eccolo, eccolo, è vecchio, è vecchio, non ce la fa, non ce la fa
(Giudice) Si accomodi e legga il foglio che ha davanti
(Teste, con voce tremolante, legge la formula rituale) - Sono xxx, nato a y il 23 gennaio 1924....
(Coro) - Ha 93 anni, ha 93 anni, e lo hanno fatto aspettare quattro ore, e lo hanno fatto aspettare quattro ore
(Giudice, con volto impertubabile) - Pubblico Ministero, che domanda vuole porre?
(Pubblico Ministero, con volto imperturbabile) - Se il signore ci vuole confermare le circostanze da lui riferite nella denuncia del maggio 2007...
(Coro, una parte) - dieci anni fa, quanto manca alla prescrizione? dieci anni fa, quanto manca alla prescrizione?
(Coro, un'altra parte) - ricettazione, massimo pena otto anni, se incensurato pochi mesi, pensiamo a giugno di questo anno...
(Coro, un'altra parte) - ricettazione, massimo pena otto anni, se incensurato pochi mesi, pensiamo a giugno di questo anno...
(Coro, una terza parte) - Si, giugno di questo anno, si, giugno di questo anno
(Teste, con voce tremolante) - Confermo che il 12 maggio del 2007 denunciai lo smarrimento del carnet di relativi al mio conto corrente, in tutto dieci assegni perchè appena preso presso la banca
(Giudice, con volto imperturbabile) - Altre domande? No? Il difensore dell'imputato? No', Bene, il teste può andare
Il teste si allontana curvo, in silenzio. Solo una giovane avvocato si scosta in segno di gentilezza al suo passaggio e gli sorride.
(Giudice) Pubblico Ministero?
(Pubblico Ministero) Atteso quanto riferito dal teste con riferimento all'utilizzo illegittimo di tre assegni provenienti dal carnet denunciato come smarrito il giorno dopo la denuncia, chiedo il rinvio per la discussione.
(Giudice, con volto imperturbabile) Il difensore dell'imputato nulla oppone. Rinvio per la discussione al 21 luglio 2017.
(Coro) - Ma è prescritta, ma è prescritta...

Si accendono le luci su tutti gli attori. Poi, con un rumoroso click, si spengono una ad una. Prima quella sul vecchio teste, che ancora è in aula, poi quella sul Pubblico Ministero, poi quella sul coro, e in ultimo la luce sul Giudice. Alle sue spalle la scritta "La legge è uguale per tutti" sparisce lentamente, perchè il faro si spegne in dissolvenza.

Buio in sala.
Strascichio di piedi, sedie che si spostano, borse che si chiudono.
Sipario. Applausi

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Erasmo, l'elogio della follia: "O si è cristiani o...
Quante sono le leggi in Italia? Non lo sa nessuno,...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli