Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

"Il mio caffè può liberare dalla povertà". Hugh Jackman e l'amico procuratore, spettacolo a Chicago

Screenshot_20190623-064738_Chrome

Il "teatro" dell'evento è stato Chicago, ed il suo protagonista uno degli attori più famosi al mondo e più amati dal pubblico, Hugh Jackman. Che a Chicago era andato per presentare il suo The Man. The Music. The Show. Poco prima, però, è salito sul suo furgoncino ed ha cominciato ad offrire un caffè agli abitanti della Metropoli americana, sorprendendo moltissimi suoi fans che si chiedevano che significato avesse quanto stava accadendo. In tantissimi hanno postato le immagini sui social, in particolare instagram. Ed abbiamo così tutti appresso che, quasi nell'anonimato, l'attore ha fondato una società, la Laughing Man Coffee Company. Una società il cui fine dichiarato è quello di aiutare i produttori di caffè dei paesi in via di sviluppo. Lo ha fatto insieme ad un amico, David Steingard, ex procuratore. Lo ha fatto dopo essere andato in Africa, nella poverissima Etiopia, quale rappresentante della onlus World Vision, una ONG per l'adozione a distanza, ed avee conosciuto Dukale e la moglie Adanech, due produttori di caffè, e le loro condizioni di vita e di lavoro, veramente al limite. 

"Grazie mille per essere venuti e per aver promosso la Laughing Man Coffee Company!", così lui, improvvisato barista, ha ringraziato tutti i suoi clienti nel post su Instagram.

"Andare in Etiopia con World Vision – ha raccontato Jackman – e incontrare Dukale ha insegnato a Deb e a me l'impatto che il commercio equo ha sul reddito degli agricoltori e di conseguenza sulla loro capacità di sollevarsi dal giogo della povertà. Quando siamo tornati negli Stati Uniti dopo l'incontro con Dukale, non potevamo solo parlare di lui e raccontare la sua storia, abbiamo dovuto fare qualcosa di più e questo è il motivo per cui abbiamo fondato Laughing Man Tea & Coffee".

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

"Ce l'ho fatta con tanta fatica". Maria, una vita ...
Life 120, la tribù dei complottisti a convegno