Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

"Il gallo è ammaccato, ma non è perduto". Il simbolo dei francesi ritrovato tra le macerie

Screenshot_20190417-074010_Facebook

Il gallo francese, il simbolo di Parigi amato quasi come un santo protettore, e di due santi contenente, in effetti, le reliquie, che svettava dalla guglia centrale, è stato ritrovato tra le macerie. La ricostruzione può partire, Parigi e la Francia non hanno perso il proprio simbolo, grazie ad un soccorritore comune, che appena l'ha trovato l'ha preso tra le sue braccia e l'ha portato alle autorità. E Jacques Chanut, presidente della Federazione francese dei costruttori, lo ha annunciato:  "Incredibile - ha scritto- uno dei nostri iscritti al GMH (Gruppo di imprese di restauro di monumenti storici) ha ritrovato tra le macerie il gallo della sommità della guglia di Notre-Dame. La sua intuizione era quella giusta. Grazie ai nostri costruttori amanti del patrimonio per il loro coinvolgimento. In loro c'è il savoir-faire francese".

 Secondo una fonte del ministero della Cultura interpellata da Le Parisien "il gallo è ammaccato ma restaurabile, essendo rotto non abbiamo ancora potuto verificare la presenza delle reliquie all'interno". "Con il crollo della guglia il gallo si è staccato cadendo così fuori dallo spettro del fuoco".

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Greta parla all’Ue: «Notre Dame sarà rifatta, la n...
Infortuni sul lavoro e danno differenziale, SC: “L...