Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Il pensiero unico e gli Yes Man

ROSA_3x2

Il pensiero unico è il riflesso della globalizzazione sul piano delle idee e dei comportamenti.

La visione del mondo è connessione e relazione, come logos e mythos, polis e religio, amore e amicizia; genera attività spirituale, suscita il pensare e l'agire che connotano la nostra umanità.

È intelligenza del reale.

Dalla visione del mondo sorge la linea di confine che tracciò Dante tra i bruti e chi segue virtù e conoscenza. Anche la brutalità evolve col tempo. Si può viver come bruti pur navigando in borsa e maneggiando l'iPad.

Il bruto, nota Vico, non si muove di sua iniziativa ma è mosso, soggiace a stimoli esterni, è eterodiretto, non decide ma è determinato dai suoi impulsi o pulsanti, programmato come un automa (Marcello Veneziani in Il grigio pensiero unico che uccide la nostra civiltà, del 15 gennaio 2017).

È di questi giorni la virulenta polemica tra il Governo e il Presidente dell'INPS Tito Boeri.

Tito Boeri è un tecnico che ha criticato i governi precedenti ed è critico, sulla materia pensionistica, nei confronti del Governo attuale.

Si vada a rileggere il suo "Non per cassa ma per equità" in tema di riforme pensionistiche.

Il pensiero unico è il nemico della democrazia.

Il tecnico va contrastato con argomenti tecnici ma certamente non va eliminato.

Gli Yes Man sono i veri nemici della democrazia e di Tito Boeri si potrà dire tutto dal punto di vista tecnico ma non che sia stato o sia un Yes Man.

Per andare avanti abbiamo bisogno di questi uomini, non dei corteggiatori del potere.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Le Cartelle esattoriali vanno in ferie ad Agosto
La tutela della privacy nell’ambito dei rapporti d...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli