Carissimo/a, grazie per l'attenzione che ci dedichi e per un Tuo like sul pulsante blu "Mi piace" proprio qui sotto 👇

Dimensione carattere: +

Il RIPAM mette a concorso 221 unità di personale al Ministero degli Esteri: Domanda, requisiti e scadenze

pardo

Il progetto Ripam è un programma di riqualificazione della pubblica amministrazione, gestito da Formez PA – centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento delle P.A. Formez opera a livello nazionale e risponde al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La Commissione per l'attuazione del progetto RIPAM ha indetto due bandi pubblici finalizzati alla assunzione totale di 221 unità di personale. Una notizia attesa da parecchio tempo, visto l'ampio spettro di lauree con cui è possibile accedere al concorso (triennali, magistrali e vecchio ordinamento in area umanistico/sociale e scientifico/tecnologico) e anche in considerazione del consistente numero di posti previsti.

In questo articolo descrivo brevemente i 2 bandi, indicando i requisiti richiesti per poter partecipare alle selezioni.

Il primo bando pubblicato da RIPAM è quello relativo a 177 posti per funzionari amministrativi, contabili e consolari. Si accede per titoli ed esami e si prevede il reclutamento di 177 unità di personale non dirigenziale da inquadrate nel profilo di "Funzionario Amministrativo, Contabile e Consolare" del Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione internazionale. 

Sul bando in questione vengono riportati i requisiti d'accesso, che sono:

  • 1.Cittadinanza italiana;
  • 2.Compimento della maggiore età;
  • 3.Uno dei seguenti titoli di studio: Laurea triennale (L) o Laurea magistrale (LM) in area umanistico/sociale o scientifico/tecnologica conseguite ai sensi del decreto 22 ottobre 2004, n. 2070; Laurea (L) o Laurea specialistica (LS) conseguita ai sensi del decreto 3 novembre 1999, n° 509; Diploma di laurea (DL) di cui agli ordinamenti previgenti; titoli stranieri equiparati (in questo caso è bene consultare gli allegati del bando che troverete in allegato in calce all'articolo);
  • 4.Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni proprie del profilo di funzionario amministrativo, contabile e consolare, sia presso l'Amministrazione centrale che nelle sedi estere, comprese quelle con caratteristiche di disagio;
  • 5.Godimento dei diritti civili e politici. 

Il secondo Bando di concorso RIPAM per 44 funzionari per l'area della promozione culturale, anch'esso per titoli ed esami, è finalizzato invece al reclutamento di 44 unità di personale non dirigenziale da inquadrare nel profilo di "Funzionario per l'area della promozione culturale, terza fascia funzionale, fascia retributiva F1", del Ministero degli Affari Eteri e della Cooperazione Internazionale.

I requisiti per accedere a questo secondo bando sono i seguenti:

  • 1.Cittadinanza italiana;
  • 2.Compimento della maggiore età;
  • 3.Uno dei seguenti titoli di studio: Laurea triennale (L) o Laurea magistrale (LM) in area umanistico/sociale o scientifico/tecnologica conseguite ai sensi del decreto 22 ottobre 2004, n. 2070; Laurea (L) o Laurea specialistica (LS) conseguita ai sensi del decreto 3 novembre 1999, n° 509; Diploma di laurea (DL) di cui agli ordinamenti previgenti; titoli stranieri equiparati (in questo caso è bene consultare gli allegati del bando che troverete in allegato in calce all'articolo);
  • 4.Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni proprie del profilo professionale di funzionario per la promozione culturale, sia presso l'Amministrazione centrale che nelle sedi estere, comprese quelle con caratteristiche di disagio;
  • 5.Godimento dei diritti civili e politici.

La scadenza per l'invio delle candidature è fissato in entrambi i bandi al giorno 31 agosto 2018.

Il candidato che intende partecipare ai bandi testé descritti deve far pervenire la propria adesione secondo quando sancito dai relativi bandi di concorso e, più specificatamente, inviare la domanda di ammissione al concorso per vita telematica, compilando l'apposito modulo on-line al seguente indirizzo web: http://ripam.formez.it.

Si ricorda che le operazioni di compilazione e il relativo invio della domanda devono essere espletati entro e non oltre le ore 24 del quattordicesimo giorno, compresi i giorni festivi, decorrenti dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Per la partecipazione al concorso, prima di compilare il suddetto modulo elettronico, all'interno del quale dovranno essere riportati gli estremi della relativa ricevuta di pagamento, dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento del contributo di ammissione al concorso di € 10,00 (dieci/00 euro)sulC.C.P. n.1008403527 (codice IBAN IT 02 Y 07601 03200001008403527) intestato a FormezPA-Ripam,vialeCarloMarxn.1500137Roma, con specificazione della Causale «Concorso Maeci/APC)».

Per ogni ulteriore informazione si consiglia la consultazione dei relativi bandi.

Infine, per la consultazione dei relativi allegati che costituiscono parte integrante del bando, si rimanda al seguente link: http://riqualificazione.formez.it/content/concorso-ripam-maeci-selezione-221-unita-personale

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Domanda in caso di bisogno: Antonella cammina con ...
Affidamento esclusivo dei figli: quando può essere...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli