Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Lorenzo Lippi, Allegoria della simulazione (1642)

12278743_766172183511528_2569716081620276627_n

Lorenzo Lippi (Firenze, 3 maggio 1606Firenze, 15 aprile 1665è stato un pittore, poeta e scrittore italiano.

Studiò pittura presso Matteo Rosselli, il cui stile si ritrova nelle opere di Lippi, anche se colui che più lo influenzò fu Santi di Tito. Lo stile di Lorenzo Lippi è caratterizzato dal gusto, delicatezza e una forte propensione per il disegno e la naturalezza ritrattistica. Il suo obiettivo dichiarato era quello di fare poesia come parlava e di dipingere come vedeva.

Dopo avere esercitato la sua arte per qualche tempo a Firenze, e dopo avere sposato, quarantenne, Elisabetta, figlia del ricco scultore Giovanni Francesco Susini, Lippi si trasferì come pittore di corte a Innsbruck, al seguito di Claudia de' Medici, vedova di Leopoldo V d'Austria e contessa del Tirolo.

Morì di pleurite, non ancora sessantenne, nel 1665 a Firenze e fu sepolto nella chiesa di Santa Maria Novella. Lasciò due figli e tre figlie. 

​L'opera adesso presentata del celebre pittore rinascimentale, è considerata una delle più belle rappresentazioni della bellezza femminile nella storia dell'arte

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Ergastolo per Cesare Battisti, Corte d'Assise ha r...
Processo Cucchi, Arma e Ministero dell'Interno par...