Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Marina ospite dalla Sciarelli: "Ho rischiato la stessa pena data all'omicida di Marco"

Screenshot_20190207-110503_Chrome

​Non solo Sanremo. Ieri sera, mentre dal grande palco Ligure si alternavano le stelle della canzone italiana, su un altro palco, quello della notissima trasmissione di Federica Sciarelli, Chi l'ha visto, interveniva Marina Conte, la mamma coraggio di Marco Vannini. Un dialogo commovente, quello tra Marina e la conduttrice, con un pubblico ancora sotto shock per una sentenza che ha dell'incredibile, che ha ridotto a soli 5 anni la pena inflitta in primo grado. Una petizione sottoscritta da oltre 300 mila cittadini ha richiesto una revisione del processo, mentre il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha disposto accertamenti in merito all'improvvida dichiarazione sarcastica del presidente della Corte d'Assise d'Appello che, in aula, di fronte alla rabbia di Marina per l'esito processuale, le aveva chiesto interrompendo la lettura del dispositivo se per caso volesse andare a fare una passeggiata a Perugia. 

Così, la pena inflitta ad Antonio Ciontoli è, paradossalmente, la stessa pena che ha rischiato la madre di Marco per aver inveito contro i giudici durante la lettura della sentenza.

"Non in mio nome", aveva urlato in aula Marina per dimostrare il suo malcontento. Secondo la legge potrebbe essere condannata a cinque anni per aver offeso i magistrati. "Hai rischiato la stessa pena data a Ciontoli", ha quindi sottolineato la conduttrice Sciarelli rivolgendosi alla donna. 

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Giulia Bongiorno, arringa pro Salvini: "Se ci foss...
Retata al Consiglio di Stato, in manette giudici e...