Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

"Mi sono rotto dei razzisti". Il video-denuncia di Marco, capotreno in Lombardia

Screenshot_20190515-175940_Facebook

 «Mi sono rotto dei razzisti». È stata una vera e propria video-denuncia quella di Marco Crudo, un capotreno di Trenord di appena 36 anni. Con un post sulla prppria bacheca facebook Marco ha raccontato quella che ha definito come «un'ingiustizia» che si ripete ogni giorno.

«Perché quando multo una persona bianca che parla italiano gli altri passeggeri si alzano per difenderla, mentre se multo una persona di colore si alzano per complimentarsi con me?», si chiede Marco.

Il video è stato condiviso migliaia di volte su Facebook ed addirittura ha ripreso da influencer e giornalisti di primo piano come Enrico Mentana. Open gli ha chiesto come sia nata l'idea dell'appello in rete e lui: «A darmi la motivazione paradossalmente è stata una donna a cui ho fatto una multa e che mi ha colpito in senso positivo. È successo due giorni fa, come sempre stavo facendo il mio giro per controllare i biglietti e questa ragazza non ce l'aveva, le ho dovuto fare la multa e lei dopo un'iniziale rimostranza si è decisa a pagarla. A quel punto si è alzato il solito 'avvocato' che ha detto la solita frase: "però gli extracomunitari viaggiano gratis". È stata la ragazza stessa a rispondere a tono al passeggero. Ha detto: "Non diciamo queste sciocchezze, sono nel torto e devo pagare". Io l'ho ringraziata per quelle parole e mi sono reso conto davvero quanto questa dinamica sia abituale e ho deciso di denunciare».

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Rinvio per legittimo impedimento, non basta star m...
"Taxi del mare", Zuccaro si è arreso. Mentana: "In...