Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

´Ndrangheta: Aemilia; Cgil-Cisl-Uil, processo sia a Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 23 SET - L´udienza preliminare del processo ´Aemilia´ contro le infiltrazioni della ´Ndrangheta in Emilia-Romagna va celebrata a Bologna. Lo ribadiscono in una nota i sindacati Cgil, Cisl e Uil, che chiederanno di costituirsi parte civile. Ieri si sono riuniti i tre segretari generali regionali, Vincenzo Colla, Giorgio Graziani e Giuliano Zignani, con le strutture territoriali di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna, e gli avvocati Libero Mancuso, Andrea Ronchi, Vincenza Rando e Silvia Molisè. Dall´incontro è emersa la necessità "di tenere in campo, nell´ambito di quel procedimento, il punto di vista del lavoro, così gravemente leso nei diritti fondamentali ogni qualvolta la criminalità organizzata penetra l´economia legale, costituisce per le Organizzazioni Sindacali un elemento irrinunciabile".

Cgil-Cisl-Uil ritengono inoltre "necessario scongiurare qualsiasi ipotesi di trasferimento al di fuori della regione Emilia-Romagna del processo". "Qui - spiegano - si è manifestata la volontà della società civile responsabile di reagire alla gravissima ferita inferta dalla criminalità organizzata. Per questo insistiamo affinchè le Istituzioni, tutte, facciano gli atti necessari e compiano le scelte utili a consentire qui lo svolgimento del processo. Va in questa direzione, sicuramente, la decisione assunta dalla Giunta regionale di deliberare lo stanziamento di risorse". (ANSA).


Fonte: Ansa legalità

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Casamonica: Bindi, per noi sono capitolo di mafia ...
Sentenza n. 18696 del 22/09/2015