Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

"Non capisce nulla di diritto, si chiama Palamara come il tonno". Ecco il video di Cossiga contro il pm

Screenshot_20190602-215538_Chrome

Un video di ben undici anni fa - del 2008 - è stato letteralmente "resuscitato" dopo le ultime vicende giudiziarie che stanno vedendo indagato dai pubblici ministeri di Perugia l'ex consigliere del Consiglio Superiore della magistratura, ed ex presidente dell'associazione nazionale magistrati, Luca Palamara. Proprio Luca Palamara è stato al centro, 11 anni fa e quando era titolare di quella seconda funzione, del duro attacco dell'allora presidente emerito della Repubblica, Francesco Cossiga. 

Nel 2008 il pubblico ministero venne chiamato come ospite nella trasmissione di Maria Latella, su Sky Tg24, per commentare le dimissioni dell'allora Guardasigilli, Clemente Mastella, che scelse di lasciare il Governo guidato da Romano Prodi in seguito all'apertura di un fascicolo a suo carico per presunti illeciti nelle nomine delle Asl in Campania e in altri enti pubblici. Mastella è stato assolto nel 2017 "perché il fatto non costituisce reato", ha stabilito il Tribunale di Napoli.

Nel video diventato virale Cossiga è protagonista di una picconata contro il Pm. "È un magistrato che o non capisce nulla di diritto o è molto spiritoso. Ha la faccia da tonno – prosegue l'allora presidente emerito -. I nomi esprimono realtà: lui si chiama Palamara come il tonno. La faccia intelligente non ce l'ha assolutamente". Cossiga disse ancora: "L'associazione nazionale magistrati è un'associazione sovversiva e di stampo mafioso". Palamara rimase in silenzio durante la conversazione telefonica tra la giornalista e Cossiga. Poi si limitò a dire: "È una polemica dai bassi toni. Prevalga la buona educazione".

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Abbiamo scherzato: Conto energia cumulabile con la...
"E se domani finisse tutto?" Ecco la nuova rubrica...