Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

PCT, Ministero pubblica dati quadriennio, ecco la sintesi

Screenshot_20190212-075131_Google

Sul Portale dei Servizi Telematici del Ministero della Giustizia sono stati pubblicati i dati sul Processo Civile Telematico, dall'anno 2014 al 2018.

depositi telematici nel quadriennio 2014-2018 sono stati 32.678.329 atti, dei quali 1.913.728 ricorsi per decreto ingiuntivo, 25.093.570 atti endo-procedimentali e 5.671.031 atti introduttivi e di costituzione. L'andamento è in aumento: oltre 155mila atti in più depositati nel 2018 rispetto all'anno precedente.

Per quanto riguarda i pubblici elenchi gestiti dal Ministero della Giustizia, nel Registro Generale degli Indirizzi Elettronici risultano un totale di 1.127.030 soggetti attivi mentre, nel Registro PEC delle Pubbliche Amministrazioni risultano 1.646 PP.AA. iscritte, di cui 1.032 con indirizzo di PEC (63%).

Da gennaio 2014 a dicembre 2018 sono state consegnate 72.906.104 comunicazioni telematiche (in media 1.425.359 al mese) da tutti i tribunali, dalle corti d'appello e dalla Corte di Cassazione, e sono stati effettuati 828.107 pagamenti telematici per un incasso totale di 147.071.404 euro.

In allegato la sintesi al documento pubblicato sul PST.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Pubblica su FB un commento negativo sul titolare d...
Ricorso in Cassazione, SC: “Inammissibile se confe...