Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +
In evidenza 

Io con la legge ma Carola, sguardo fermo e schiena dritta, merita rispetto e chi insulta non è un uomo

20190630_073239

Il mio direttore voleva che scrivessi sullo scandalo dell'università di Catania.
Dove i professori – parecchi – si dividerebbero i concorsi in danno di ragazzi e ragazze che magari passano ore e ore sui libri.
In effetti, voi "professori" vi meritereste qualcosa di più. Di un semplice articolo.
Solo che la vicenda della Capitana mi ha letteralmente stregato.
Questa donna che sbarca di notte e la insultano dandole della cornuta e venduta mi ha fatto pensare.
Chiariamoci subito.
La legge è legge e va rispettata. Lo so io e lo sapete voi. Salvini ha fatto il suo mestiere. E' giusto. Sono dell'idea che il Ministro degli Interni – almeno in questo - stia lavorando bene. E' ora di finirla con lo sbarco dei migranti soltanto da noi. E' ora che l'Europa ci aiuti e faccia il suo. Ogni stato europeo deve fare il suo. Non solo l'Italia.
Mettiamocelo tutti in testa. E' la prima volta che poniamo in atto un pugno duro.
Il problema è che anche altri sbarchi si verificano senza i riflettori accesi su questa donna.
Ma non è questo il cuore della questione.
Questa ragazza, questa Carola mi ha impressionato. Da uomo a uomo direi che la signorina ha quattro coglioni. Mi spiego.
Ho guardato con attenzione il suo arrivo in porto e la sua discesa dalla nave. Il momento del c.d. arresto. Scortata dalle forze dell'ordine.
L'hanno accolta con degli insulti. Gli abitanti di Lampedusa. Alcuni. Con insulti a sfondo sessista. Pensavo che una donna del genere dovesse venire accolta con il silenzio.

 Quello che si serba per le grandi occasioni, tanto per intenderci. Quello che si riserva al nemico vinto e abbattuto. Un silenzio carico di rispetto. Non condivido il tuo gesto, ti fermo, ti punisco ma ti rispetto.
Credo che la Carola – mutatis mutandis – abbia fatto ciò che ci veniva insegnato all'esame scritto per diventare procuratori legali.
Non dovete scegliere la strada più battuta, o quella più ortodossa, con meno pericoli.
Potete scegliere anche quella più difficoltosa, con minori possibilità di successo in Tribunale.
Ma se la scegliete, mantenete ferma la barra e andate fino in fondo.
Con la coerenza e la logica potete anche difendere un assassino. L'importante è che non perdiate il filo logico a cui vi siete appesi fin dall'inizio. Avete mai visto il film Truth - Il prezzo della verità con Robert Redford e Cate Blanchett ?
E' la storia di una grande emittente televisiva americana che manda in onda un servizio su presunti favoritismi praticati durante il servizio militare in favore del Presidente Bush.
La notizia si rivelò falsa e Dan Rather – uno dei più grandi anchorman televisivi del mondo - dovette dimettersi.
Quando Dan annunciò in televisione che si erano sbagliati, e che personalmente si sarebbe ritirato dagli schermi televisivi, fu toccante.
Qualcosa di inedito. Il prezzo della verità, appunto.
Quando finì quel servizio in cui aveva annunciato il ritiro, e si spensero i riflettori su tutta una vita, tutti – tutti, compreso il suo editore che ne aveva voluto le dimissioni – lo salutarono con un applauso degno di un grandissimo avversario. L'applauso che si tributa ad una persona che ha giocato la sua partita con lo sguardo fermo e la schiena dritta. La stessa di Carola.
Mi ha impressionato la sua dignità, la sua fermezza, la sua tenacia senza affanni e senza parole inutili. Non una di più.
Bene. Da uomo avrei voluto questo.
Avrei voluto che quando questa donna sbarcava – e non dimentichiamo perchè lo ha fatto, non facciamolo -, si fosse levato un silenzio d'ordinanza.
E che tutti gli uomini si fossero tolti il berretto.
Vi prego.
Non vi azzardate a scrivere insulti o cose del genere sotto questo articolo. Personalmente chiedo che gli amministratori vigilino più del solito e rimuovano tutti i commenti vili, o volgari.
Non intendo più perdere con individui che usano internet per scrivervi gli stessi insulti pronunciati all'indirizzo di una donna con maggiori attributi di tanti uomini.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Procuratore, complimenti ma siete un pò in ritardo...
"Di concorsi truccati si muore, il mio Norman si b...