Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Equilibrio e assestamento. I bilanci degli enti locali

E' già tempo per gli Enti Locali di verificare se le previsioni di bilancio appena approvati (31 marzo 2018 per gli Enti virtuosi) , trovano ancora corrispondenza e si legittimano alla luce dei fatti di gestione di metà anno, che hanno quasi sicuramente messo in crisi le previsioni iniziali.

Come previsto dell'art. 175, c. 8 e dall'art. 193, c.2 del TUEL, il 31 Luglio rappresenta dunque la scadenza per l'Assestamento di Bilancio Enti Locali 2018. Alla scadenza si prevede che gli enti locali garantiscano in fase previsionale, durante la gestione e in occasione delle successive variazioni di bilancio, il mantenimento degli equilibri in termini di competenza e di cassa.

Non è altro che un maquillage del bilancio di previsione approvato qualche mese prima, tenendo conto di nuovi fatti ed accadimenti che hanno, o potranno, incidere sui saldi di bilancio dell'Ente. A titolo esemplificativo e non sicuramente esaustivo si devono stanziare nel bilancio i risultati dei bilanci delle partecipate, si devono inserire e/o rivedere gli stanziamenti in bilancio delle entrate alla luce della riscossione raggiunta, devono implementarsi i fondi rischi, devono infine trovare spazi finanziari le eventuali maggiori spese previste. 

Continua a leggere