Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Unioni paraconiugali e impresa familiare, le collaborazioni dopo la Cirinnà, on line studio commercialisti

FAM5

Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) e la Fondazione Nazionale Commercialisti (FNC) hanno pubblicato un interessante approfondimento, dal titolo "La rilevanza giuridica delle unioni paraconiugali nella partecipazione all'impresa familiare", che analizza la regolamentazione delle collaborazioni familiari introdotta dalla legge Cirinnà, soffermandosi in particolare sulla disciplina dettata dall'art. 230-ter c.c. per le prestazioni di lavoro rese dai conviventi more uxorio.

Nel contributo sono evidenziati i presupposti applicativi della nuova fattispecie e le incertezze interpretative relative alla corretta qualificazione del rapporto di collaborazione, proponendo soluzioni per l'inquadramento previdenziale e fiscale dell'attività di lavoro del convivente nell'impresa familiare.

Clicca qui per leggere l'approfondimento.

Fonte:
https://www.fondazionenazionalecommercialisti.it

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

"Democrazia e si fermimo porte girevoli, magistrat...
Pubblicato il massimario nazionale della giurispru...