Il nostro portale è totalmente free: sostienici cliccando su MiPiace. Riceverai le news più importanti.
Dimensione carattere: +

Risarcimento in materia urbanistica/edilizia, SC: giurisdizione è del G.A.

Con ordinanza n. 8722 del 9 aprile 2018, la Corte di Cassazione ha stabilito che per la richiesta di risarcimento danni formulata sulla base di illegittimi provvedimenti emessi dalla Pubblica Amministrazione, in materia urbanistica e di edilizia, è competente sempre e in via esclusiva il Giudice amministrativo. Ma vediamo più dettagliatamente la questione.
Caso
Il caso.
La titolare di un´attività commerciale aveva partecipato ad una gara per l´assegnazione in concessione di aree comunali ai fini dell´installazione di chioschi fissi per la produzione e vendita di piadine. Era accaduto che la titolare si aggiudicasse il primo posto e, dopo aver scelto l´area comunale in cui localizzare il suo chiosco, presentasse al Comune permesso per costruire. Poiché l´area scelta dalla titolare era destinata al parcheggio di un complesso monumentale di una importante Basilica, il Comune decideva di chiedere un parere di conformità alla Sopraintendenza per i beni architettonici e paesaggistici. Quest´ultima, interpellata, esprimeva parere negativo, sostenendo che nell´area prescelta non poteva sorgere alcuna costruzione, tutt´al più potevano emergere strutture rimovibili per le quali non era necessario né permesso di costruire, né l´indizione di bando di gara. A fronte di tale situazione, il Comune rigettava il permesso di costruire e la titolare citava quest´ultimo dinanzi al Giudice ordinario per chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti a causa delle spese sostenute per avviare la predetta attività commerciale. Il Comune, costituitosi in giudizio, contestava la competenza del Giudice invocato dalla titolare della predetta attività, a favore di quello amministrativo. La questione giungeva all´attenzione della Suprema Corte.
Decisione
 
La decisione della SC.
La Corte di Cassazione, nell´esaminare il caso in esame, si sofferma sulla competenza delGiudice amministrativo. In buona sostanza, a parere dei Giudici di legittimità, i giudizi che hanno ad oggetto i provvedimenti della Pubblica amministrazione inerenti la materia di edilizia e urbanistica, che ledono i diritti soggettivi dei destinatari, tanto da far emergere profili risarcitori, sono di competenza esclusiva dell´autorità giudiziaria amministrativa. E ciò in considerazione del fatto che i giudizi, come quello in esame, sebbene incidenti su diritti soggettivi, sono riconducibili alle questioni di legittimità o illegittimità dell´esercizio del potere pubblico. Ma vediamo perché. Nella fattispecie in esame punto di partenza è il permesso per costruire. Si tratta sostanzialmente di un titolo che la pubblica amministrazione rilascia al richiedente all´esito di una procedura complessa. Nel caso in questione, tale procedura può essere sintetizzata nel seguente modo:
  • indizione del bando di gara per la concessione di aree comunali ai fini dell´installazione di chioschi fissi per la produzione e vendita di piadine;
  • aggiudicazione provvisoria;
  • richiesta parere alla Sopraintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.
Esito giudizio
Da tale sequenza, è evidente che la pubblica amministrazione ha commesso un illecito omissivo. Invero, il fatto che tra le aree in cui localizzare il chiosco fisso vi fosse un´area monumentale, avrebbe dovuto indurre l´ente comunale a premunirsi del parere della suddetta Sopraintendenza prima dell´indizione del bando di gara. In questo modo, il, Comune: i) avrebbe avuto modo di appurare che in quell´area non era consentito costruire e che era possibile ricorrere solo a strutture rimovibili, per le quali, per legge, non è necessario né indire un bando di gara, né alcun permesso per costruire e ii) avrebbe evitato adempimenti non richiesti dalla legge. Invece, la Pubblica amministrazione, agendo come nel caso in esame, ha posto in essere un comportamento illegittimo, da cui è sorta una serie di provvedimenti amministrativi ugualmente illegittimi, tra quali può essere sicuramente annoverato il diniego del permesso per costruire. E´ chiaro che questi provvedimenti costituiscono il frutto dell´errato esercizio, da parte del Comune, della funzione amministrativa nella gestione del territorio. E l´ovvia conseguenza di tutto questo è il fatto che la controversia in questione, riguardando proprio l´errato esercizio di tale funzione, doveva essere instaurata dinanzi al Giudice amministrativo, anche con riferimento alla domanda risarcitoria formulata dalla titolare dell´attività commerciale. A stabilire che la competenza, in questi casi, è del Giudice amministrativo, d´altro canto, è la stessa legge nel momento in cui precisa che i) "sono devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo [...] le controversie aventi ad oggetto gli atti e i provvedimenti delle pubbliche amministrazioni in materia urbanistica e edilizia, concernente tutti gli aspetti dell´uso del territorio [...]", e che ii) tale competenza si estende, pure ai fini risarcitori, anche quando in tali controversiesi faccia questione di diritti soggettivi, come appunto nel caso in esame (artt. 133, comma 1, lett. f) e 7, comma 5 del D.Lgs. n. 104/2010). Alla luce di tali considerazioni, pertanto, la Suprema Corte, ha dichiarato, nella questione di cui si sta discorrendo, la giurisdizione del Giudice amministrativo, al quale ha rinviato la decisione del caso.
Rosalba Sblendorio, autrice di questo articolo, si è laureata presso l´Università degli Studi di Bari nell´anno 2001 e ha conseguito l´abilitazione alla professione di avvocato nell´anno 2004. E´ iscritta all´Ordine degli Avvocati di Bari. Ha già pubblicato su questo sito i seguenti articoli: "Associazione pesca sportiva, SC chiarisce quando ha legittimazione attiva in giudizi a tutela ambiente", http://www.avvocatirandogurrieri.it/Associazione-di-pesca-sportiva-il-no-della-Cassazione-alla-legittimazione-attiva-nei-giudizi.htm;
"Utilizzazione abusiva acqua pubblica: l´illecito resta anche se è pendente il procedimento di sanatoria", http://www.avvocatirandogurrieri.it/Utilizzazione-abusiva-acqua-pubblica-l-illecito-resta-anche-se-e-pendente-il-procedimento-di-1.htm;
"Riproduzione di una foto: è possibile se non c´è consegna del negativo o di altro mezzo di riproduzione?", http://www.avvocatirandogurrieri.it/Riproduzione-di-una-foto-e-possibile-se-non-c-e-consegna-del-negativo-o-di-altro-mezzo-di.htm;
"Chi risponde dei danni causati da autoarticolato? La soluzione della Cassazione", http://www.avvocatirandogurrieri.it/Sinistro-autoarticolato-causa-danni-SC-responsabili-solidalmente-proprietario-motrice-e-rimorchio.htm; "Punti su patente, Cassazione: nessun obbligo di comunicazione ad utente in caso di variazioni", http://www.avvocatirandogurrieri.it/Punti-su-patente-Cassazione-nessun-obbligo-di-comunicazione-ad-utente-in-caso-di-variazioni.htm, "Concorrenza sleale: il fallimento della società convenuta non fa venir meno la condotta illecita", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Concorrenza-sleale-il-fallimento-della-societa-convenuta-non-fa-venir-meno-la-condotta-illecita.htm,
"Privacy: trattamento dati sensibili, SC chiarisce quando occorrono tecniche di cifratura", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Privacy-trattamento-dati-sensibili-SC-chiarisce-quando-occorrono-tecniche-di-cifratura.htm, "Plagio di un´opera, quando è responsabile anche la galleria d´arte?", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Plagio-di-un-opera-quando-e-responsabile-anche-la-galleria-d-arte.htm,
"Opposizione a sanzioni IGP e DOP, Cassazione sul giudice competente", https://www.avvocatirandogurrieri.it/IGP-e-DOP-quando-e-competente-il-Giudice-di-Pace.htm, "Fazzoletti di carta e tracce di nickel: SC ne conferma la difettosità", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Fazzoletti-di-carta-e-tracce-di-nickel-SC-ne-conferma-la-difettosita.htm, "Se abilitabilità manca, acquirente bene può ottenere un risarcimento: SC precisa tempi e modalità", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Se-abilitabilita-manca-acquirente-bene-puo-ottenere-un-risarcimento-SC-precisa-tempi-e-modalita.htm, SC compone "guerra dei marchi": "Nullità non rilevabile da giudice d´ufficio", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Marchio-la-sua-nullita-non-e-rilevabile-dal-Giudice.htm; "Reiterazione vincolo espropriativo, SC precisa: nessuna indennità se non è provato il danno effettivamente", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Reiterazione-vincolo-espropriativo-SC-precisa-nessuna-indennita-se-non-e-provato-il-danno.htm, "Mobilità personale docente, educativo e ATA, SC precisa: il CCNI da allegare o sue norme disapplicate", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Mobilita-personale-docente-educativo-e-ATA-SC-precisa-il-CCNI-va-sempre-allegato-a-pena-di.htm, Contratti scolastici annuali, Cassazione: "Diritto a progressione carriera se manca novità", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Contratti-a-termine-ripetuti-nel-tempo-settore-scolastico-SC-solo-in-presenza-di-ragioni-oggettive.htm; Esproprio terreno agricolo, SC stabilisce come calcolare indennità: "Contesto urbanizzato può far la differenza", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Terreno-agricolo-non-edificabile-indennita-di-esproprio-SC-precisa-l-importanza-della-sua.htm, Concorsi, diploma triennale è equiparato al quinquennale, SC: "durata corso studi irrilevante se non imposta da bando", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Concorso-durata-corso-di-studi-irrilevante-se-il-bando-non-la-indica-come-requisito-essenziale.htm, "Ricorsi su mobilità docenti, Sezioni Unite precisano a quale giudice chiedere l´annullamento dell´assegnazione", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Annullamento-provvedimento-mobilita-territoriale-dei-docenti-SC-sul-giudice-competente.htm, SC: "geometri (e altri professionisti), no a compenso senza iscrizione ad albo, contratto nullo ex lege", https://www.avvocatirandogurrieri.it/Geometri-misurazioni-fabbricato-e-rappresentazione-grafica-in-scala-nessun-compenso-se-manca.htm
Documenti allegati

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Uomini e No
"Signori della Corte, assolvete Salvini". La mia a...