Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Apocalypse now e le Sezioni Unite della Cassazione

ROSA_3x2

Le Sezioni Unite della Cassazione hanno "sconvolto" le feste alla avvocatura italiana. 

(Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza n. 32781/18; depositata il 19 dicembre)
«30. Evidentemente, la norma valuta come da evitare per quanto più possibile il pericolo di una cristallizzazione di posizioni di potere nella gestione di queste a causa della protrazione del loro espletamento ad opera delle stesse persone: protrazione che è, a sua volta, fornite o incentivo di ben prevedibili tendenze all'autoconservazione a rischio di prevalenza o negativa influenza su correttezza ed imparzialità dell'espletamento delle funzioni di rappresentanza. Al contrario, questo dovrebbe necessariamente essere sempre ispirato, per le stesse pubblicistiche esigenze che presiedono alla loro strutturazione in sistema ordinistico, a particolare correttezza e rigore nell'esercizio delle professioni così strutturate.
31. Pertanto, per valutazione legislativa ogni prolungato esercizio del mandato, come dalla norma individuato per tempo pari alla durata di due mandati consecutivi (purché ognuno non inferiore a due anni e cioè, per gli Avvocati, in ragione della metà della durata del mandato ordinario), preclude la (immediata) rieleggibilità del consigliere, al fine di impedire la cristallizzazione della sua rendita di posizione e di porre almeno un limite o correttivo a quella che da taluni si è definita come l'evidente asimmetria di potere tra esponenti già in carica - soprattutto se da anni e per un mandato già rinnovato - e nuovi aspiranti alla carica» (Cass. Civ., Sezioni Unite, sentenza n. 32781/18; depositata il 19 dicembre).

 Cristallizzazione di posizioni di potere, tendenze all'autoconservazione per il prolungato esercizio del mandato, cristallizzazione della rendita di posizione, asimmetria di potere.
Il quadro delineato dalla suprema Corte non è edificante ma l'effetto non pare catartico .
C'è chi aspetta chiarezza, chi se ne frega e punta al voto e chi invoca un intervento del legislatore.
Per fortuna qualcuno, pochi, prende atto e rientra in famiglia.
Apocalypse now.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Compenso avvocato: no della Cassazione a onorari s...
Visto per motivi di studio, TAR LAZIO: sì al dinie...