Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Cassa Forense, on line il bando per prestiti agli iscritti under 35, interessi abbattuti e garanzie

avvocatiprotesta-3

 Cassa Forense, nell'ambito delle prestazioni a sostegno della professione previste nel Nuovo Regolamento per l'erogazione dell'assistenza, ha indetto un Bando per l'erogazione di prestiti agli iscritti alla Cassa under 35, riguardante agevolazioni per l'accesso al credito, tramite interventi per l'abbattimento degli interessi su finanziamenti finalizzati all'allestimento ed al potenziamento dello studio legale.

Il servizio di prestiti in favore degli iscritti, affidato a Banca Popolare di Sondrio, permetterà, nei primi anni di esercizio dell'attività professionale, di beneficiare di un abbattimento al 100% degli interessi passivi relativi al prestito stesso che verranno versati dalla Cassa all'Istituto di credito e della garanzia fideiussoria prestata dall'Ente per coloro che abbiano dichiarato un reddito professionale inferiore ad euro 10.000,00.

La richiesta di prestito, dovrà essere inviata alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense, esclusivamente tramite l'apposita procedura on line attivata sul sito internet della Cassa, entro il 31/10/2019.

 Per l'ammissione al bando il richiedente: 

- deve essere in regola con le prescritte comunicazioni reddituali alla Cassa (modelli 5); 

- deve aver dichiarato, nell'ultimo Modello 5, un reddito professionale non superiore ad € 40.000,00; 

- non deve aver compiuto il 35° anno di età alla data di presentazione della domanda; 

- deve essere iscritto alla Cassa da almeno due anni, compresi eventuali periodi di praticantato; 

 non deve aver beneficiato delle agevolazioni previste in forza dei medesimi bandi indetti da Cassa Forense per gli anni 2017 e 2018. 

Il contributo sugli interessi è previsto esclusivamente in regime di iscrizione a Cassa Forense; qualora, pertanto, per qualsiasi ragione, intervenga la cancellazione dall'Albo il contributo viene meno ed il professionista dovrà provvedere al pagamento integrale degli interessi derivanti dal prestito ottenuto a decorrere dalla rata successiva alla mensilità in cui é stata adottata la delibera di cancellazione dall'Albo, anche con eventuale rimborso degli interessi versati dalla Cassa e non dovuti, oppure all'immediato rimborso del credito residuo. 

L'intervento della Cassa per i prestiti erogati sulla base del bando consiste, fino ad esaurimento del fondo stanziato di seguito indicato, nell'abbattimento del 100% degli interessi passivi in favore di tutti gli iscritti alla Cassa e nella garanzia fideiussoria limitatamente ai professionisti con reddito dichiarato nell'ultimo Modello 5 inferiore ad € 10.000,00.

Così, dispongono gli articoli 3 e 4 del bando, riguardo ai requisiti per poter partecipare alla procedura e ai benefici e l'importo liquidabile. Il bando è stato pubblicato nel sito istituzionale di cassa forense.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

SmartInTxt test post
"Vesuvio, lavali col fuoco", in treno studenti del...