Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Cassa Forense, sei al nostro fianco? Sospendi tutto e non solo nelle zone rosse!

fb_img_1492924273324

​La Cassa Forense ha scritto una lettera aperta a tutti gli avvocati segnalando che sospenderà per un certo periodo i versamenti e gli adempimenti previdenziali soltanto per gli avvocati che operano nelle zone rosse. Ha scritto anche che si riserva di adottare altri provvedimenti a favore dell'intero territorio nazionale.
Da sempre al nostro fianco.
Termina così tale missiva firmata dal Presidente della Cassa.
Ora.
Sembra che la situazione ci sia scappata di mano da un bel po'.
Il Governo ha adottato misure sempre più drastiche a seconda del passare del tempo. Mi spiego.
Non ha adottato da subito un protocollo ben preciso, o ben definito. No.
Ha preso provvedimenti-diciamo così – progressivamente graduali.
Tutti quanti ci stiamo adeguando. O cerchiamo di farlo. Tra chi ci dice che si tratta di un semplice virus e chi invece sostiene sia qualcosa di più grave.
Voglio dire che il problema è ormai nazionale, anzi di più. Europeo, mondiale.
La nostra Cassa adotta un provvedimento parziale. Contingenta gli aiuti così come sembra aver fatto il Governo all'inizio. Con gradualità.
Ora. Mi domando.
Tutti noi avvocati da oggi (6 marzo) siamo in ferie forzate. Tutti quindi avremo un problema di liquidità.
Avete capito bene:se noi non lavoriamo, i clienti – che già sono resistenti di loro natura alla tabe del pagamento più del virus – non verranno in studio e non ci pagheranno. E' un'ipotesi personale del tutto opinabile ma ne temo l'avverarsi.
Si sentiranno u po' come tutti noi in questo periodo:un po' più sollevati da certi impegni per una causa di forza maggiore.
Bene. Questo problema secondo voi interesserà soltanto gli avvocati, i Colleghi delle zone rosse?

Io credo che sarà un problema molto più generale. Riguarderà le scarselle di tutti.
A questo punto mi dico. Quanto tempo impiegherà la Cassa Forense a sospendere tutti i pagamenti e gli adempimenti di natura previdenziale per tutti gli avvocati italiani ?
Se la Cassa dice di essere al nostro fianco, lo dimostri da subito (almeno parlo per me).
Chiariamo poi un altro aspetto.
Non si possono sospendere i versamenti relativi ad un periodo circoscritto dal 23 febbraio al 30 aprile. I riflessi, le conseguenze di questo maledetto virus si estenderanno per il resto dell'anno.
Avremo quindi sulla schiena – tutti quanti – il riflesso condizionato, oltretutto pesantissimo, di un contraccolpo economico che esaurirà i suoi effetti non prima di un anno.
Ora.
Non ho capito bene se la Cassa stia davvero al nostro fianco.
Il suo Presidente sostiene di sì in questa lettera aperta che sembrerebbe contenere un afflato solidaristico molto potente.
Se sei al nostro fianco, sospendi tutto. L'emergenza è nazionale ? Si, bene.
Adeguati.
Se non lavoro, come pensi che ti possa pagare ?
Credo e spero in un revirement immediato della Cassa alla quale chiedo di sospendere – da subito – tutti i versamenti dell'anno 2020.
Per tutti.
Chi è d'accordo condivida questo articolo.
Please.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Pratica presso l'area legale ricorsi e contratti d...
Il coronavirus della Giustizia, storia di una sosp...