Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Inerzia colpevole dell’ex moglie: nessun diritto all’assegno di mantenimento

Pensione di reversibilità all’ex coniuge, SC: “Spetta anche se non si aveva diritto all’assegno di mantenimento”

Con l'ordinanza n. 7464 dello scorso 15 marzo, la sezione lavoro della Corte di Cassazione ha riconosciuto la pensione di reversibilità dell'ex coniuge ad una vedova sebbene la stessa non fosse stata ...

Battipista investe sciatore, SC: l'imprudenza del conducente non esclude il concorso di colpa

Perdita di chance, SC: “Il giudice deve adeguatamente motivare la quantificazione del risarcimento”.

Con l'ordinanza n. 6443 depositata lo scorso 6 marzo, la Cassazione, chiamata a pronunciarsi sul risarcimento dei danni correlati alla perdita di chance di guarigione a causa della condotta colposa de...

Indennizzo per irragionevole durata del processo, SC: “Il saggio degli interessi non può essere concordato dalle parti”

Con l'ordinanza n. 8050 pubblicata lo scorso 21 marzo, la II sezione civile della Corte di Cassazione ha fornito importanti precisazioni in merito alla determinazione degli interessi dovuti sulla somm...

La SC sul risarcimento del danno da insidia stradale, sub specie di macchia d’olio: il Comune deve risarcire se non prova il caso fortuito

Una bella giornata di sole. Stai tranquillamente percorrendo una via cittadina a bordo del tuo motoveicolo ed all'improvviso… il disastro! Perdi il controllo del mezzo, sbandi e vai a sbattere contro un muro. Non appena ti riprendi e capisci di essere più o meno intero, ti chiedi: ma cosa è successo? Guardi sull'asfalto e lì si svela l'arcano: un'insidiosa macchia di olio. Ma ora chi mi risarcisce? Non certo l'assicurazione, visto che non si tratta di un "normale" sinistro. Ma allora chi? Forse il Comune che avrebbe dovuto mantenere la strada in uno stato manutentivo ottimale?

La risposta ci è data da una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (Cass. Civ., Sez. III, 15 marzo 2019, n. 7361) nella quale gli Ermellini, decidendo una fattispecie del tutto similare a quella appena prospettata, hanno affermato alcuni importanti principi in materia di risarcimento del danno da insidia stradale.

Trascrizione servitù, SC: insindacabile la valutazione operata dal Giudice di merito

"Fatto decisivo oggetto di discussione". Cassazione chiarisce significato 360, 1, n. 5 cpc post riforma

Violazione di distanze, SC: “Il risarcimento del danno va ancorato al deprezzamento di valore dell’immobile”

Con la sentenza n. 6917 pubblicata lo scorso 11 marzo, la II sezione della Corte di Cassazione, chiamata a pronunciarsi su una domanda di risarcimento danni avanzata a seguito di una costruzione erett...

Revoca del mandato, SU: “Sussistono, per l’avvocato, i medesimi obblighi previsti per la rinuncia”

Con la sentenza n. 2755 dello scorso 30 gennaio, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno confermato la sanzione disciplinare dell'avvertimento inflitta ad un legale che, dopo esser stato revo...

Macchia d'olio su manto stradale, SC: si presume essere causa del sinistro se costituisce fatto noto

Anaffettività dei genitori: adottabilità come “extrema ratio”

Portone condominiale: malfunzionamento e danni a terzi

Conflitto di interessi, SU: “Sussiste se il legale, dopo aver fornito un parere, divenga domiciliatario e sostituto d’udienza della controparte”

Con la sentenza n. 6961 dello scorso 11 marzo, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno confermato la sanzione disciplinare inflitta ad un legale che, dopo aver reso un parere stragiudiziale s...

La SC sulla convivenza more uxorio: vanno restituiti all’ex gli esborsi impiegati per costruire la casa comune

Il S.C. chiarisce quando il conduttore può rinunciare all’indennità di avviamento.

Docenti, SC: prima dell'esito del periodo di prova, nessun accertamento di idoneità psico-fisica

Affidamento condiviso come regola generale

Farmaco pericoloso, SC: “E’ sufficiente la mera indicazione nel bugiardino degli effetti collaterali”

Con la sentenza n. 6587 dello scorso 7 marzo, la III sezione civile della Corte di Cassazione ha escluso che delle società produttrici e distributrici di un farmaco fossero tenute a risarcire i dan ni...

Violazione di distanze tra immobili, SC: “Il committente può rivalersi sul progettista”

Con la sentenza n. 6917 pubblicata lo scorso 11 marzo, la II sezione della Corte di Cassazione, chiamata a pronunciarsi su una domanda di risarcimento danni e riduzione in pristino dello stato dei luo...