Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Sea Watch, l'ordinanza della Corte Europea dei Diritti Umani che ha detto no allo sbarco

Voli cancellati, Corte Giustizia su giudice competente, doppio binario per compensazioni e danno ulteriore?

 Qual è il tribunale competente a conoscere del risarcimento dei danni subiti dai passeggeri nel caso di voli cancellati dalle compagnie senza che ricorrano giustificati motivi, quello di residenza di ciascuno dei passeggeri o quello nel cui circondario rientra l'aeroporto? Una questione non pacifica nella giurisprudenza, ma di centrale importanza in una materia che, ogni anno, vede l'instaurazione di decine di migliaia di cause, soprattutto in tutte le ipotesi nelle quali le domande risarcitorie non siano soddisfatte bonariamente. Sul punto, il tribunale ordinario di Roma ha deciso di attivare il sistema di domanda di pronuncia pregiudiziale principalmente sull'interpretazione dell'articolo 33 della convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo internazionale (csd. «convenzione di Montreal»), disposizione che stabilisce il giudice competente nel caso di azione di risarcimento del danno promossa nei confronti di un vettore aereo rientrante nell'ambito di applicazione di tale strumento. La questione, quindi, è attualmente al vaglio della Corte di Giustizia Ue ed ha ora registrato la posizione dell'avvocato generale, secondo il quale la competenza scorre su un doppio binario, competenza per le compensazioni a cui hanno diritto i passeggeri in cui nuovi siano stati ingiustificatamente soppressi, competenza per i danni ulteriori da essi subiti in conseguenza della cancellazione. In particolare secondo l'avvocato generale, incaricato di riferire sulla causa C-213/18 sollevata, così come si è detto, dal tribunale di Roma che aveva chiesto alla Corte di Giustizia di precisare quale fosse il foro del giudizio alla stregua della legislazione europea, tra quello di Roma (città di residenza dei passeggeri che avevano proposto l'azione) o quello di Civitavecchia (città nel cui territorio è ubicato l'aeroporto), la questione è mal posta, in quanto non esiste un unico giudice competente. 

Utero in affitto, sentenza storica Cedu: "Va riconosciuto legalmente rapporto madre intenzionale/minore"

Gli arretrati ICI sono dovuti dalla Chiesa - L’esenzione IMU non è aiuto di Stato

Numero assistenza clienti a selezione rapida, C.G.U.E. precisa: il cliente non deve pagare di più della tariffa base

Corte di G.E.: copertura assicurativa obbligatoria anche per i veicoli parcheggiati in area privata

Le partite di calcio non sono pubbliche riunioni

Notifica atto tributario tramite consegna ad un familiare del destinatario

Corte di Giustizia su ex specializzandi: dal 1982 diritto pieno ad adeguata remunerazione

Corte UE: giudici italiani possono applicare prescrizione su frodi IVA, nessuna lesione ad ordinamento Comunità

Sent. C. Giustizia: minimi tariffari avvocati incompatibili con UE, a rischio equo compenso

Dipendenti pubblici precari ultratrentasei ma non assunti, questione torna a Corte UE

Corte Strasburgo: Il sesso dopo i 50 anni? "Un diritto per ogni donna"

Corte Giustizia su nesso causale vaccino-malattia: sua prova anche indiziaria conduce a risarcimento

Italia nuovamente condannata da Strasburgo per violenze scuola Diaz

Cedu: impossibile anche per Fisco controllare conto corrente di un avvocato, viola diritto comunitario

Corte UE: Stati liberi di negare asilo a migranti, diniego non viola diritto comunitario

Gare pubbliche, durc ed esclusione impresa, Corte Giustizia: "Compatibile con diritto comunitario"

Corte Giustizia UE: legittima previsione età massima per accesso corpi polizia

Assistente sociale islamica indossa velo al lavoro, Corte di Giustizia: "Stato laico, suo licenziamento legittimo"