Salve, se questo sito ti piace, unisciti agli oltre 50mila che lo seguono con un clic sul Mi piace 👇 e accederai ai contenuti che da novembre possono visualizzare i soli followers.

Dimensione carattere: +

Piscine e mare aperto

caravita

Nel primo decennio del duemila girava una voce strana, mai verificata ma così innervata nella pubblica opinione da essere considerata un dato di fatto incontrovertibile. In Italia, si diceva, "ci sono 240.000 avvocati" .

Non "esercitano", ma "ci sono".

Tale formulazione di fatto, autorizzava chiunque a pensare a gruppi famelici di lupi, pronti a gettarsi su qualsiasi preda.
Che ci fosse qualche randagio, incattivito dalla fame o malvagio di natura, era possibile, anzi certo.

Ma la grande massa di avvocati, che nessuno si era mai preoccupato di contare in modo corretto, era invece impaurita dal futuro, sconcertata dal presente, ferocemente legata ad un passato che non sarebbe più tornato.

La vera verità, invece, era che tutto sembrava moltiplicato per mille perché tutto si concentrava in pochi palazzi di giustizia, male organizzati, senza spazi, con pochi impiegati ancora più spaventati e preoccupati degli avvocati.

A parlare di sistemi alternativi, mediazione, arbitrato, giustizia collaborativa, ufficio del processo, ancora ti guardavano con occhio sospettoso.

Il piccolo bimbo, che teneva la mano del vecchio nonno curvo e pensieroso, lo guardò e disse:  Nonno, avevate il mare a disposizione e volevate fare invece tutti il bagno nella stessa piscina.
Il vecchio sorrise: era vero, nuotavamo in piscina e fuori c'era l'intero mare a disposizione.

La crisi della Giustizia non è la crisi della soluzione dei conflitti, sia essa contenziosa sia essa basata sulla composizione volontaria.

La crisi della Giustizia è la crisi di un pezzo dello Stato, anche esso in crisi. Mancanza di personale, edifici fatiscenti, lentezza e burocrazia. E' un male apparentemente inesorabile.

Ma non possiamo rinunciare a risolvere i conflitti perché qualcosa non funziona. E' la storia. Finita una strada, se ne trova un'altra.

Noi ne abbiamo una eccezionale a disposizione, arbitrato domestico e mediazione (quella vera), affiancata alla giurisdizione ordinaria, che potrà ricominciare a funzionare quando avrà di nuovo fiato.

E solo noi possiamo darglielo.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Coffee break - Umorismo (non solo) forense
PCT, servizi sospesi dalle 16,30 di oggi fino a lu...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli