Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Progetto Giovani 4.0

LAV10

La Regione Sicilia ha pubblicato l'Avviso a sportello per finanziare percorsi formativi dei giovani siciliani maggiorenni che non abbiano compiuto ancora 36 anni, che siano iscritti nelle liste anagrafiche dei Comuni siciliani da almeno due anni o che siano andati via dalla Sicilia da meno di un anno. La Regione fornirà dei voucher che andranno a coprire l'intera spesa sostenuta.

Le risorse finanziarie destinate all'attuazione del presente Avviso ammontano ad €. 6.700.000,00 a valere sul PO FSE SICILIA 2014-2020 Asse Prioritario 3 "Istruzione e Formazione", di cui:

- €. 3.500.000,00 destinati alla Sezione A – Voucher per la partecipazione a Master di I e II livello e corsi di perfezionamento post-lauream;

- €. 1.200.000,00 destinati alla Sezione B – Voucher per il conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera;

- €. 2.000.000,00 destinati alla Sezione C – Voucher per il conseguimento di licenze- patenti- brevetti.

L'avviso è articolato in tre sezioni.

La prima – Sezione A - riguarda il rilascio di voucher per corsi di perfezionamento post-laurea, o master di I e II livello, in Italia e all'estero. Per questa sono destinati due milioni di euro, da attribuire attraverso una graduatoria su domande da presentare dal 2 settembre al 18 ottobre. Ciascun voucher potrà coprire un importo massimo di 7.500 euro, nel caso in cui i percorsi formativi siano erogati da atenei italiani, mentre il tetto arriva a diecimila euro se l'università è straniera, con sede nel territorio dell'Unione europea.

La - Sezione B - riguarda invece i voucher utili al conseguimento di una certificazione internazionale di lingua estera: inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo e cinese. Per questo obiettivo sono rimasti risorse per ottocento mila euro, che potranno essere erogati durante le residue due finestre temporali: dal 2 settembre al 18 ottobre (400mila euro) e poi dal 1 aprile al 15 maggio 2020 (400mila euro). Il valore massimo di ciascun voucher sarà di 1.800 euro per le lingue europee e 2.800 euro per cinese e russo. In entrambi i casi, i fondi saranno utili alla copertura delle spese di iscrizione, di frequenza e di certificazione obbligatoria.

Infine, la - Sezione C - riguarda il rilascio di voucher per la copertura dei costi di corsi finalizzati al conseguimento di licenze, patenti e brevetti (qualifiche dei tecnici sportivi, patenti e certificati di guida superiori alla categoria B, patenti nautiche B e C, corsi Basic Training obbligatori per imbarchi marittimi, licenza operatore Fis, abilitazione Met-Afis, licenzia di pilota commerciale, attestato Enac per equipaggio di cabina, certificazione Tea, licenza di pilota per droni). Per questo obiettivo sono previsti due milioni di euro, distribuiti in voucher dal valore massimo di cinquemila euro e resi disponibili durante le residuali due finestre temporali, dal 2 settembre al 18 ottobre e poi dal 1 aprile al 15 maggio 2020.

I voucher formativi finanziati saranno assegnati sino a esaurimento delle risorse, attraverso graduatorie che terranno conto dell'età, del titolo di studio, del livello di condizione economica familiare stabilita dall'indicatore ISEE, da eventuali disabilità e, esclusivamente per la sezione A, si terrà conto del voto di laurea e di eventuali certificazioni linguistiche di cui è già in possesso il destinatario del voucher.

I corsi, pena la decadenza dal voucher, devono essere avviati entro 6 mesi dalla data di ammissione al finanziamento e concludersi entro il 31 dicembre 2021. La domanda di finanziamento dei voucher relativi alle sezioni B e C può riguardare solo percorsi formativi che hanno inizio almeno dal giorno successivo alla data di scadenza della presentazione delle domande.

Ai fini della partecipazione all'Avviso, i soggetti proponenti dovranno predisporre la domanda di voucher e i relativi allegati esclusivamente avvalendosi della specifica procedura informatica, previa registrazione. Il soggetto proponente dovrà, inoltre, essere munito di una PEC personale.

La domanda dovrà pervenire a pena di irricevibilità dalle ore 08:00 del 16/09/2019 e fino alle ore 14:00 del giorno 08/11/2019.

Inoltre, per le domande inerenti le azioni delle sezioni B e C è disponibile un'ulteriore finestra temporale dalle ore 08:00 del 01/04/2020 e fino alle ore 14:00 del giorno 15/05/2020.

Finalmente una seria offerta formativa non legata al circuito classico della "formazione assistita" che offre un'opportunità concreta per i giovani laureati siciliani, mettendo loro a disposizione fondi per acquisire competenze nella formazione, e titoli realmente spendibili sul mercato del lavoro.

Meditate contribuenti, meditate.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Querela di falso nel processo civile, quando e com...
Theodor Adorno e la critica al capitalismo: "Gli u...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli