Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Pubblicato il Bando Concorso DSGA, per 2004 posti

ISTR10

 Sulla Gazzetta Ufficiale del 28 dicembre 2018 è stato pubblicato il Bando per la selezione di 2004 Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi da collocare nelle scuole statali di ogni ordine e grado.

Il Ministro Marco Busetti ha così dichiarato "Il reclutamento dei nuovi DSGA era atteso da tempo ed era una delle nostre massime priorità. Avevamo promesso di sbloccare il bando: abbiamo agito rapidamente e con grande concretezza"..

Potranno partecipare al concorso i soggetti in possesso dei seguenti tioli:

- diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;

- diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;

- lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009

 Il concorso per la selezione dei DSGA avverrà per titoli ed esami Le domande di partecipazione potranno essere presentate esclusivamente online, attraverso l'applicazione POLIS, da oggi 29 dicembre 2018, fino a tutto il 28 gennaio 2019. Sarà possibile presentare domanda per una sola Regione.

Le prove di esame del concorso, qualora a livello regionale, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti disponibili, saranno precedute da una prova preselettiva nazionale. Computer based, unica su tutto il territorio nazionale, la prova preselettiva, della durata massima di 100 minuti, si svolgerà nelle sedi individuate dagli USR e consisterà nella somministrazione di 100 quesiti relativi alle discipline previste nel bando. Ogni quesito consisterà in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una sarà esatta. La valutazione della prova preselettiva sarà effettuata assegnando 1 punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate. Il punteggio della prova preselettiva sarà restituito al termine della prova stessa. All'esito della preselezione, accederà agli scritti un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna Regione.

 I candidati dovranno affrontare due prove scritte, ognuna con un tempo di 180 minuti: una prova costituita da sei domande a risposta aperta, relative agli argomenti indicati nel bando; una prova teorico-pratica, consistente nella risoluzione di un caso concreto attraverso la redazione di un atto su uno degli argomenti indicati nel bando. La commissione assegnerà alle prove scritte un punteggio massimo di 30 punti ciascuna. Ciascuno dei sei quesiti a risposta aperta riceverà un punteggio compreso tra zero e 5 che sia multiplo intero di 0,5. La prova teorico-pratica riceverà un punteggio compreso tra zero e 30. Accederanno alla prova orale i candidati che avranno conseguito, in ciascuna delle prove, un punteggio di almeno 21/30.

La prova orale sarà composta da un colloquio sulle materie d'esame, che accerterà la preparazione professionale del candidato e la sua capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA; da una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione più comuni; da una verifica della conoscenza della lingua inglese. La commissione assegna alla prova orale un punteggio massimo complessivo di 30 punti. La prova sarà superata dai candidati che conseguiranno un punteggio non inferiore a 21 punti.

Si allega copia del Bando

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Coffee break - Umorismo (non solo) forense
C. G. Jung: la pittura moderna come simbolo