Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Reati tributari: confisca e accordo con l’Erario

cassazione3

In tema di reati tributari la confisca, diretta o per equivalente, non opera per la parte del profitto o del prezzo del reato che il contribuente si impegna a versare all'erario, anche in presenza di sequestro.

Tale principio è stato da ultimo ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 24614 depositata lo scorso 1 settembre 2020. 

Nel caso sottoposto al suo esame, il Procuratore Generale della Corte di Appello aveva impugnato una sentenza di patteggiamento intervenuta per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti di cui all'art. 2 d.lgs. 74/2000 lamentando la violazione di legge per non aver il giudice disposto la confisca ai sensi del D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74, art. 12 bis, L. 24 dicembre 2007, n. 244, art. 1, comma 143 e art. 322 ter c.p.

Ribatteva il difensore dell'imputato come il ricorso fosse inammissibile in quanto nel caso di specie la confisca non avrebbe potuto trovare applicazione in quanto l'imputato aveva provveduto al pagamento del debito tributario ottenendo anche l'applicazione della circostanza attenuante di cui al D.Lgs. n. 74 del 2000, art. 13 bis. 

I giudici di legittimità hanno dichiarato il ricorso inammissibile specificando come la disposizione di cui al D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74, art. 12 bis, comma 2, introdotta dal D.Lgs. n. 158 del 2015 prevede che la confisca diretta o di valore dei beni costituenti profitto o prodotto del reato "non opera per la parte che il contribuente si impegna a versare all'erario anche in presenza di sequestro".

Tale disposizione va intesa nel senso che la confisca può sempre essere disposta anche a fronte dell'impegno di pagamento assunto nei confronti dell'Erario ma produrrà effetti solo in caso di mancato effettivo pagamento.

In pratica la confisca non è eseguibile in caso di intervenuto accordo rateale con il Fisco a meno che si verifichi un mancato pagamento del debito tributario. 

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Costringe una minorenne all’invio di foto erotiche...
Possesso di laurea e dei 24 CFU: non è condizione ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli